FONDIRIGENTI – AVVISO 1/2024 Transizioni Digitali: Mindset e Competenze Manageriali per la Competitività d’Impresa

 

Con l’Avviso 1/2024 Fondirigenti intende sostenere lo sviluppo delle competenze manageriali necessarie per il miglior utilizzo dell’innovazione tecnologica e, in particolare della digitalizzazione, a supporto della competitività aziendale e dell’occupabilità dei dirigenti.

I Beneficiari degli interventi formativi e del finanziamento sono tutti i soggetti aderenti o neoaderenti a Fondirigenti la cui iscrizione al Fondo dovrà essere confermata entro la data di pubblicazione della graduatoria di valutazione.

Al fine di promuovere la partecipazione delle Piccole Imprese e delle Regioni del Sud sarà attribuito un punteggio aggiuntivo di:
1. 4 punti ai Piani aziendali singoli o in aggregazione presentati da una Piccola Impresa;
2. 4 punti ai Piani aziendali singoli o in aggregazione presentati da un’impresa (di qualunque dimensione) localizzata in una regione del Sud e che prevedano la partecipazione di dirigenti operanti nella stessa sede legale/operativa dichiarata al Sud.
Il punteggio aggiuntivo si intende alternativo tra PI e Sud e non potrà essere cumulato (massimo 4 punti).

I Destinatari degli interventi formativi sono i dirigenti occupati presso le aziende aderenti a Fondirigenti.
Alle attività formative potranno partecipare altre figure manageriali in qualità di uditori la cui valorizzazione delle ore e dei costi ad essi relativi non dovrà essere inclusa nei parametri quantitativi del Piano quali imprenditori, manager, giovani manager non inquadrati come dirigenti.

I Fornitori sono sia le persone giuridiche che le persone fisiche selezionate dalle aziende per la realizzazione delle attività del Piano.
I Fornitori dovranno rientrare in almeno una delle seguenti categorie, pena l’impossibilità di affidamento:
– Ente accreditato presso la regione;
– Ente in possesso della Certificazione UNI EN ISO 9001:2015 (settore EA 37) e successive edizioni;
– Università italiana/estera;
– Ente con sistema di gestione della qualità certificato a livello internazionale;
– Ente di cui all’art. 1 della legge 40/87 riconosciuto dal Ministero del Lavoro;
– Istituto Tecnico e Istituto tecnico Superiore – ITS che rilasciano titoli di istruzione secondaria;
– Professionista in possesso di idonea certificazione;
– Professionista con almeno 5 anni di esperienza inerente al contenuto formativo da erogare.

Tipologia di Piani formativi
L’Avviso finanzia due diverse tipologie di Piani formativi:
• il Piano aziendale Singolo;
• il Piano aziendale Aggregato.
Piano aziendale Singolo
Si tratta di un Piano presentato da una singola azienda5 per rispondere a specifici fabbisogni formativi e obiettivi di crescita manageriale e aziendale.
Piano aziendale Aggregato
Si tratta di un Piano in cui più aziende (nel numero minimo di 3 e massimo di 6, ciascuna con almeno un dirigente in formazione), indipendentemente dalla loro dimensione, territorio o settore di appartenenza, decidono di realizzare un percorso formativo comune, in tutto o in parte, in funzione di una importante motivazione alla base dell’aggregazione e di obiettivi di crescita condivisi chiaramente descritti nelle proposte formative.
Si specifica che non saranno valutati positivamente i Piani aggregati proposti da imprese che, pur avendo comuni esigenze formative, non abbiano in essere stabili legami di collaborazione strutturata inerenti specifiche opportunità di business.

Aree di intervento formativo
Poiché l’Avviso è rivolto a favorire il processo di innovazione digitale in maniera trasversale rispetto a diversi ambiti dell’azione manageriale, gli interventi formativi finanziabili dovranno presentare caratteristiche di originalità sia nei contenuti sia nelle metodologie e interessare le seguenti aree dettagliate nell’Avviso all’art.4:

1) Strategie di sostenibilità
2) Processi aziendali
3) Organizzazione del lavoro
4) Capacità individuali

Risorse e parametri di ammissibilità
Al presente Avviso sono destinati 10 milioni di euro.
Vengono inoltre stabiliti i seguenti parametri di ammissibilità:
– non sarà consentito il finanziamento di più di un Piano alla stessa azienda;
– il finanziamento massimo ammissibile non potrà superare i 12.500 euro;
– le spese per le attività preparatorie e di accompagnamento non potranno superare il 12,5% del totale dei costi, escluso il costo dei partecipanti alla formazione;
– le spese di funzionamento e gestione non potranno superare il 5% del totale dei costi, escluso il costo dei partecipanti alla formazione.

Modalità e termini per la presentazione dei Piani formativi
La presentazione dei Piani formativi sarà effettuata esclusivamente on line, attraverso l’Area riservata dell’azienda sul portale di Fondirigenti.
Nessuna documentazione cartacea dovrà essere trasmessa al Fondo né in fase di presentazione né in fase di rendicontazione.
L’accesso all’Area riservata sarà disponibile dalle ore 12.00 del 8 maggio 2024 fino alle ore 12.00 del 20 giugno 2024. Allo scadere del termine di presentazione, il sistema web bloccherà automaticamente la possibilità di presentazione.
Il Piano dovrà essere condiviso da entrambe le Parti Sociali.

Istruttoria, valutazione e approvazione dei Piani formativi
Saranno ammessi all’istruttoria formale tutti i Piani che avranno effettuato la presentazione entro il termine indicato indipendentemente dalle risorse stanziate e dall’ordine di arrivo cronologico.
Fondirigenti effettuerà una verifica degli elementi formali relativi a:
– completezza e correttezza della documentazione richiesta;
– corrispondenza dell’intestatario della firma digitale con il nominativo del Rappresentante legale;
– interrogazione del Registro Nazionale Aiuti di Stato rispetto alle agevolazioni pubbliche concesse all’Impresa beneficiaria.

I Piani formativi formalmente ammissibili saranno sottoposti ad una Commissione di valutazione esterna nominata dal Consiglio di Amministrazione del Fondo successivamente alla scadenza del termine di presentazione dei Piani.
Saranno ritenuti idonei, e quindi ammissibili al finanziamento, i Piani che abbiano ottenuto dalla Commissione un punteggio di almeno 75 punti su 100.

La graduatoria dei Piani valutati sarà pubblicata sul portale web di Fondirigenti entro al massimo 90 giorni dal termine per la presentazione dei Piani. La data di pubblicazione della graduatoria corrisponderà alla data di approvazione dei Piani.

Realizzazione delle attività e obblighi dei Beneficiari
Le attività preparatorie e di accompagnamento potranno essere avviate prima della presentazione del Piano, purché successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso.
Le attività formative non potranno iniziare prima della pubblicazione della graduatoria e dovranno prevedere idonee attività di valutazione finalizzate al rilascio di un’attestazione degli apprendimenti acquisiti trasparente e spendibile.

Per informazioni e approfondimenti le aziende interessate potranno contattare il dott. Paolo Buzzi (tel. 050913539, email p.buzzi@ui.pisa.it).

 

In allegato testo integrale dell’avviso

DOWNLOAD
Seguici sui nostri social network!